Beneficenza. Tra crispelle, zeppole e cannoli, ancora un successo per i “Liberi di Costruire”

E’ calato il sipario anche sulla quarta edizione della “Zippolata di beneficenza”, andata in scena ieri mattina in piazza Santa Lucia. Anche quest’anno le specialità di cannoli e zeppole, preparate dai volontari dell’associazione Liberi di Costruire, sono andate  a ruba, anche sa la parte del leone, l’hanno fatta le crispelle di riso, assoluta novità dell’evento 2017. Piuttosto affollato lo stand, dove il presidente Vincenzo Cultrera e tutti i suoi volontari hanno avuto da lavorare parecchio, chi dedicandosi all’impasto, chi alla friggitura, chi alla vendita. Affluenza di pubblico ben oltre le aspettative, come conferma Cultrera.”Non nascondo che fino all’ultimo” – commenta – “ho temuto che la pioggia ci avrebbe potuto impedire la realizzazione della nostra quarta edizione ma, fortunatamente, abbiamo potuto regolarmente svolgere la tanto desiderata attività, ottenendo un ulteriore successo”. “La Zippolata di beneficenza” è un evento in cui i Liberi credono molto e che, mettendoci la faccia, offre loro la possibilità di toccare con mano la generosità dei siracusani e di aiutare chi soffre. Il ricavato viene, infatti, devoluto all’associazione Astrea – in memoria di Stefano Biondo,  presieduta da Rossana La Monica che, come suo costume, utilizzerà i fondi per aiutare le famiglie bisognose del quartiere Santa Lucia.

(foto: lo stand dei Liberi di Costruire)