Scuole sicure, da Zappulla pieno sostegno agli studenti. ”Scuole accessibili a tutti”

“La cancellazione delle Province senza un contestuale trasferimento delle loro competenze, e la rovinosa riforma della cosiddetta ‘Buona Scuola’ stanno cancellando il diritto allo studio per tutti, caposaldo costituzionale di democrazia e giustizia sociale” Lo dice l’on. Pippo Zappulla di Mdp ArticoloUno Liberi e Uguali per Grasso presidente, annunciando il proprio sostegno alla manifestazione indetta dalla Rete degli Studenti Medi di Siracusa, a seguito di quanto accaduto al Liceo “Quintiliano”. “Le donne e gli uomini di Mdp Leu” – si legge nella nota – “sono accanto ai docenti, ai dirigenti scolastici e al personale Ata  che tengono in piedi con sacrificio l’esercizio di un diritto, vitale per una società veramente libera e giusta”Riallacciandosi ad uno studio della Flc Cgil, che ha accertato che il 25 per cento degli istituti scolastici italiani ha una manutenzione inadeguata, e solo un modesto 3 per cento, invece, si trova in ottimo stato, Zappulla chiede scuole accessibili a tutti e rivendica la centralità della scuola pubblica. “Per consentire a chiunque” – conclude – “di crescere e studiare e di arrivare alla laurea senza dissanguare le famiglie e senza aspettarsi che prima o poi un soffitto gli possa cadere in testa”. La manifestazione di domani prevede il concentramento al campo scuola “Pippo Di Natale” alle 9, poi il corteo attraverso corso Gelone e corso Umberto, fino a raggiungere la Prefettura in piazza Archimede.

(foto: lo slogan della manifestazione di domani mattina)