Calcio/serie C, il Siracusa vince sul fanalino di coda Akragas. Decide un gol di Liotti

Non c’è stato il pienone allo stadio “De Simone”, nonostante la promozione #incontriamoci, con prezzi a 5 euro per donne, under 16 e over 65 ma c’è stato, comunque, un grande Siracusa, che ha fatto il pieno, mettendo in cassaforte tre punti preziosissimi. La prima palla buona  della partita è degli azzurri, ad appena venti secondi dal calcio d’inizio, ed è Scardina che sfiora la porta, lanciando di poco sopra la traversa. Al  settimo minuto è ancora il numero 11 del Siracusa, stavolta di testa, dal limite dell’area: la palla finisce fuori. Tre minuti dopo tocca all’Akragas, che si fa vedere dalle parti di D’Alessandro, ma non riesce ad ottenere più di tanto, perché l’azione sfuma e il Siracusa riconquista la palla. Al 20.mo ci riprova Scardina, su assist di Catania, ed il portiere Vono si vede costretto a deviare in angolo. Non tarda la risposta dell’Akragas con un pallone dalla distanza, lanciato da Camara, che viene intercettato da D’Alessandro: palla in angolo e tiro dalla bandierina per la squadra ospite. E’ al 39.mo, però, che il Siracusa va vicinissimo al gol del vantaggio, per opera di Lele Catania che, raccoglie un ottimo pallone al limite dell’area di rigore ma fallisce il bersaglio: palla alta. Si va al riposo a reti inviolate e alla ripresa, al minuto 47 c’è un tentativo dell’Akragas, ma è una telefonata per il portiere azzurro D’Alessandro. Al 50.mo, bella conclusione di testa di De Silvestro, in campo al posto di Grillo, anche se la palla finisce fuori. La gara si decide al 60.mo, quando il Siracusa riesce a passare: calcio di punizione battuto da Liotti ed è gol. Siracusa 1-Akragas 0 sarà anche il risultato finale, dopo i cinque i minuti di recupero concessi da direttore di gara. In classifica Siracusa sempre da solo in quarta posizione con 39 punti, preceduto dal Trapani (41) Catania (49) e Lecce sempre capolista a quota 55. Domenica prossima, 26.ma giornata di campionato, si gioca in trasferta a Matera, oggi battuto 1-0  a Pagani.  Nella partita del girone di andata, al “De Simone”, aveva avuto la meglio i lucani, vincendo 2-1. Fischio d’inizio alle 18.30.

Siracusa: D’Alessandro, Daffara (89.mo Mangiacasale), Altobelli, Bruno, Liotti, Toscano (65.mo Palermo), Spinelli, Parisi, Catania, Grillo (46.mo De Silvestro), Scardina (81.mo Bernardo)

(foto: un’azione della partita Siracusa-Akragas)