“No Hate Speech Movement Italia”, anche Siracusa nella campagna contro i discorsi di odio

Focalizzare l’attenzione sul tema del contrasto ai discorsi all’odio, sia on line che off line, coinvolgendo la cittadinanza, le associazioni e gli enti del territorio. Questa l’obiettivo della campagna “No Hate Speech Movement Italia, le cui prime iniziative hanno avuto inizio contemporaneamente alla giornata internazionale del Safer Internet Day. Nel segno della continuità con tutte le campagne nazionali, che dal 2012 ad oggi, si sono sviluppate nell’ambito del “No Hate Speech Movement del Council of Europe”, gli attivisti italiani intendono collaborare con le istituzioni del nostro Paese, per dare continuità alla Campagna nel 2018 -2020. La prima tappa, a febbraio, è stata centrata sul Cyberbullismo, come spiega Giulia Giambusso, coordinatore per la Sicilia e  presidente Giosef. Dal 16 al 20 marzo si parlerà, invece, di Xenofobia. “Queste giornate” – aggiunge – “mirano a sottolineare il valore di questo tipo di educazione nel contrastare il discorso d’odio e nel costruire una cultura on line che sia democratica e condivisa”. Al primo step della campagna No Hate Italiana, oltre a Giosef, hanno aderito altre associazioni siracusane, tra le quali Stonenwall, Astrea, I Figli delle Fate.

(foto: repertorio internet)