Voleva farsi consegnare il telefonino da un ragazzo e gli prende a calci l’auto, denunciato

Uno stupido episodio di bullismo o, comunque di arroganza, quello consumato poco dopo la mezzanotte, nei pressi della villa comunale a Noto, che si è concluso con la denuncia di un minore. La dinamica: un 19enne, insieme ad alcune amiche, si avvicina alla propria automobile per fare rientro a casa, ma viene seguito da un gruppetto di quattro ragazzi, uno dei quali gli chiede con insistenza di consegnarli il telefonino. Vola qualche piccola intimidazione verbale, del tipo “conosco il tuo nome”,  “ti cercherò su Facebook” poi, senza alcuna motivazione, si scaglia contro l’automobile. Lì, però,  a volare sono i calci, che danneggiano  il cofano, gli sportelli  e frantumano il finestrino anteriore sinistro. La vittima riesce, comunque, a mettere in moto allontanandosi da quel luogo e ad avvertire il 113. Arriva la volante, cominciano le ricerche del gruppo di aggressori e, in breve, il caso è risolto. L’autore del danneggiamento dell’auto viene deferito alla Procura dei minori e gli altri, anch’essi minorenni, vengono affidati ai genitori, con diffida ad esercitare sugli stessi assidua vigilanza.

(foto: archivio siracusa2000)