Bonus asilo nido, istanze all’Inps. C’è tempo fino al 31 dicembre, però meglio sbrigarsi

Entro il 31 dicembre sarà possibile presentare all’Inps le domande di accesso al “bonus asili nido” e all’assistenza domiciliare in favore dei bambini sotto i 3 anni, affetti da gravi patologie croniche. Le istanze, presentate dal genitore di un minore nato o adottato dall’1 gennaio 2016 in possesso dei requisiti, possono essere trasmesse per via telematica, attraverso i patronati, oppure telefonicamente ai numeri 803 164, da rete fissa, e 06 164 164, da rete mobile. A darne comunicazione sono gli assessori comunali alle Politiche scolastiche e alle Politiche sociali,  Boscarino e Sallicano, i quali suggeriscono agli interessati di provvedere con celerità, poiché la dotazione finanziaria è di 250 milioni di euro e raggiunta la quale non sarà più possibile accedere al contributo. Il “bonus asilo nido”, di mille uero, verrà erogato in 11 mensilità, per un importo massimo di 90,91 euro per ogni retta pagata e documentata. Il contributo mensile non può eccedere la spesa sostenuta per il pagamento della singola retta.

 

(foto: repertorio internet e archivio siracusa2000)