Calcio/Serie C, la Casertana vince 1-0 al “De Simone”. Rete firmata da Turchetta

Ancora un passo falso per il Siracusa che, dopo la sconfitta di sabato scorso nel derby con il Catania, questa sera al “De Simone”, è stato fermato dalla Casertana, squadra alla disperata ricerca di punti per guadagnare un posto nella zona play-off.  A decidere la gara una rete di Turchetta, arrivata al 31.mo del primo tempo. I campani sfiorano il raddoppio al 44.mo, stavolta con  Louis Maria Alfageme che, in contropiede, si ritrova solo di fronte  al portiere azzurro Tomei, ma il pallone viene respinto dal legno del palo. Nella ripresa, al 54.mo, c’è un’occasione per il Siracusa con Toscano che ci prova, dalla distanza: pallone di poco alto sulla traversa.Nel finale di partita, all’85.mo sfortunato Lele Catania che sugli sviluppi di un calcio dalla bandiera, ci prova di testa ma c’è il miracolo della difesa campana che salva proprio sulla linea di porta. Sette i minuti di recupero poi il triplice fischio. Al “Nicola De Simone” Casertana batte Siracusa 1-0. Domenica prossima si va in trasferta a casa della Virtus Francavilla. Pesante sconfitta per l’Akragas, uscita dal campo della Juve Stabia con un 7-0 sulle spalle, mentre il derby tra Sicula Leonzio e Catania, giocato all’”Angelo Nobile” di Lentini, si è chiuso a reti bianche. In classifica Lecce 60 , Trapani e Catania 53, Matera 44, Juve Stabia, Siracusa e Rende  42. Prima del fischio d’inizio, un minuto di raccoglimento in memoria del capitano della Fiorentina Davide Astori e la consegna di una targa al presidente del Siracusa calcio, Gaetano Cutrufo, da parte dei rappresentanti della TMA.

Siracusa: Tomei, Daffara (56.mo Mancino), Altobelli, Giordano, Liotti, Palermo, Toscano (79.mo Caetano), Marotta (46.mo Parisi), Catania, De Silvestro (56.mo Mangiacasale), Bernardo (56.mo Mazzocchi)

(foto: un’azione della gara Siracusa-Casertana)