Mette in vendita su internet alcuni reperti archeologici, denunciato un 34enne a Lentini

Brillante operazione dei Carabinieri della sezione Tutela Patrimonio Culturale che, insieme ai colleghi della stazione di Lentini, hanno recuperato e sequestrato importanti reperti archeologici. A fare scattare le indagini, l’annuncio di vendita di alcune monete antiche, il cui possesso è disciplinato da una specifica normativa di settore. Da lì, gli accertamenti informatici più approfonditi, fino a risalire all’autore dell’annuncio, un 34enne di Lentini, nella cui abitazione, perquisita su disposizione della Procura della Repubblica di Siracusa, sono state rinvenute 35 monete in bronzo e  una lucerna in terracotta di  epoca greca risalente al IV – III sec. a.C.).   L’uomo, che deteneva illegalmente i reperti, è stato denunciato per ricettazione.

(foto: i reperti archeologici sequestrati dai Carabinieri del TPC)