Ippica. Ottawa, Vietri e Allegro partono col favore dei pronostici nel Premio Heraklion

E’ il Premio Heraklion, handicap discendente da 11 mila euro di montepremi, abbinato all’ippica nazionale, la corsa più impegnativa del convegno di oggi all’Ippodromo del Mediterraneo di Siracusa. Protagonisti sui 2100 metri della pista piccola, 11 cavalli di 4 anni e oltre. I pronostici sembrano sorridere ad Ottawa, Vietri e Allegro, ma merita la citazione anche Digonient, che sta attraversando un momento di buona forma. Atteso con fiducia Ouragan Gris, mentre da non trascurare potrebbero essere sia The Dreamer che Bourbon Club, impegnati su insoliti schemi. La seconda corsa  è riservata ai 3 anni che correranno sui 1200 metri della pista sabbia. Qui, il team Cuschieri- Cannella ci prova con Born in the Mud, Macho che accorcia la distanza, e la buona Debby. Attenzione a Infinity Power reduce da vittoria e a Da Non Credere, che paga tutta la sua qualità al peso. Il convegno di galoppo scatterà alle ore 15.30.

(foto: archivio ippomed)