Guerra in Siria, da Ciro Lomonte (Siciliani Liberi) no all’uso delle basi militari in Sicilia

Mentre Siracusa, nel cui territorio provinciale ricade la base militare Usa di contrada Sigonella a Lentini, scende in piazza per la pace nel Mediterraneo, arriva la presa di posizione del segretario del movimento Siciliani Liberi, Ciro Lomonte, per il quale il presidente della Regione, Musumeci, nel rango di ministro della Repubblica, “dovrebbe quanto meno chiedere la convocazione d’urgenza del Consiglio dei ministri italiano, per vietare, semplicemente, l’uso delle basi militari ubicate in Sicilia in un’escalation che potrebbe davvero condurre ad un confronto nucleare senza ritorno”. Nell’esprimere dissenso dagli attacchi Usa e “non ritenendo credibili i pretesti indimostrati di uso di armi chimiche da parte del governo siriano”, gli indipendentisti chiedono che venga rivista la concessione di basi e strutture, come Sigonella o il Muos, fuori dalla Nato, direttamente agli Usa, poi trasformate in strumento di guerra.

(foto: la base Nato di Sigonella – repertorio internet)