Praticavano la pesca abusiva all’imboccatura del Porto Grande, beccati e sanzionati dalla Guardia Costiera

Ancora due pescatori sorpresi dalla Guardia Costiera, a praticare l’attività di pesca subacquea notturna in prossimità dell’imboccatura del Porto Grande. I militari, dopo averli individuati in mare e, soprattutto, facendo attenzione a non farsi notare dal complice che, sulla terraferma, faceva da palo, hanno atteso che uscissero dall’acqua, quindi li hanno bloccati. A loro carico sono state elevate due contravvenzioni di 4 mila euro ciascuna, mentre il prodotto ittico pescato, circa 5 chilogrammi, è stato sequestrato e, dopo le opportune analisi del personale Asp, è stato donato ad una mensa della Caritas.

(foto: il prodotto ittico sequestrato)