Pachino, regole più rigide e sanzioni per la conduzione indisciplinata di cani nelle aree pubbliche

Un’ordinanza che impone regole ben precise nella conduzione di cani e di altri animali domestici e dispone sanzioni pecuniarie fino a 500 euro per chi trasgredisce. L’ha emanata il sindaco di Pachino, Roberto Bruno, allo scopo di porre fine ai  disagi causati dalla conduzione indisciplinata dei cani e dalla presenza di deiezioni nelle piazze e nelle are pubbliche, che ne pregiudicano la fruibilità. “Con questa regolamentazione” – spiega il primo cittadino di Pachino – “stiamo cercando di porre un argine al fenomeno, responsabilizzando i cittadini a farsi carico di evitare che i loro animali depongano escrementi sul suolo pubblico e, nel caso in cui tale circostanza si verifichi ugualmente” – aggiunge – “debbano provvedere personalmente, attrezzandosi per rimuovere tempestivamente gli escrementi, ripristinando lo stato dei luoghi a tutela del decoro e della salute pubblica”.

(foto: il Municipio di Pachino – immagine da googlemaps)