“Flauti in concerto”, si è conclusa la Master di flauto organizzata dall’associazione Euridice

“Sono pienamente soddisfatta del lavoro svolto in questa Master. Essa rappresenta l’avvio di un’attività, sotto l’eccellente guida del maestro didatta prof. Francesco Bruno, destinata a durare nel tempo, il cui obiettivo è valorizzare le potenzialità sonore, migliorare le capacità tecniche e aggiornare le competenze didattiche sia dei flautisti appartenenti a gruppi strumentali sia di docenti del settore operanti nel nostro territorio”. Lo ha dichiarato la presidente dell’associazione di Cultura Musicale Euridice, Chiara Diana, in occasione della serata conclusiva della Master di Flauto “Flauti in Concerto”, avviata lo scorso 4 marzo, che ha avuto la durata di 40 ore. Durante il concerto finale, che ha previsto inizialmente brani per flauto solista accompagnato dal  pianoforte, suonato dal maestro Francesco Drago, sono state eseguite musiche di autori, quali  Debussy, Gossec, Offenbach, Reinecke, Faurè e Bolling. Nella seconda parte del programma sono stati eseguiti brani, in formazione di ensemble di flauti, di autori quali Boismortier e Brahms e per finire l’allegro Boogie Woogie di Bonacina. L’idea di una  Master dedicata al flauto, è nata dall’incontro tra Chiara Diana, presidente della  Euridice, con il Maestro Francesco Bruno, attuale docente della classe di Flauto al Conservatorio “Corelli” di Messina.

(foto: gli allievi del corso durante la serata conclusiva)