Coppa Italia/C, al “De Simone” finisce 1-0 tra Siracusa e Sicula Leonzio. Gol di Vazquez

Circa un migliaio gli spettatori che hanno assistito questo pomeriggio al derby di Coppa Italia/serie C tra Siracusa e Sicula Leonzio, giocato alle ore 15, orario decisamente scomodo e che ha penalizzato tantissimi tifosi. A sbloccare le marcature sono gli azzurri che, all’ottavo minuto di gioco, trovano la via del gol con Vazquez. Il suo tiro da fuori area si infila alla sinistra del portiere avversario. Tre minuti dopo la mezz’ora è ancora il numero 9 azzurro che ci prova su suggerimento di Catania, il pallone, però, finisce alto. Al 35.mo brivido per i padroni di casa con un calcio d’angolo della Sicula Leonzio che attraversa tutto lo specchio della porta. Passano due minuti ed il Siracusa risponde con Lele Catania: un tiro da ottima posizione ma il pallone colpisce il portiere. Il gioco si sposta sull’altra parte del campo e, stavolta,  è l’estremo difensore azzurro, Gomis, chiamato a parare. Sul finire della prima frazione di gioco c’è un calcio di punizione a beneficio della squadra ospite, ma la palla termina fuori lateralmente. Nella ripresa è di nuovo la Sicula Leonzio a provarci ed è bravo il portiere azzurro che para. Al 56.mo minuto di gioco, il tecnico Pagana chiama negli spogliatoi Rizzo e manda in campo al suo posto Diop che, nove minuti dopo l’ingresso, va vicinissimo al gol del raddoppio, con un lancio che finisce alto. Due minuti prima, intanto, c’era stata la seconda sostituzione del Siracusa, con Mustacciolo al posto del numero 19 Celeste. Al minuto 77 perde l’occasione Catania: il tiro finisce di poco fuori. A seguire c’è la doppia sostituzione del Siracusa: in campo Turati e  Boncaldo, fuori Catania e Fricano. Passano i minuti di gioco e, all’86.mo, la Sicula Leonzio guadagna un calcio dalla bandierina: il pallone attraversa l’area azzurra e finisce la sua corsa fuori. Si va ai minuti di recupero e, al 92.mo i bianconeri si ritrovano in dieci uomini, con Squillaci che atterra Daffara. Per lui è la seconda ammonizione, quindi, scatta il cartellino rosso. Nulla di rilevante fino al triplice fischio: al “Nicola De Simone” Siracusa batte Sicula Leonzio 1-0.

(foto: un’azione della gara Siracusa-Sicula Leonzio)