Scuola, 54 studenti del liceo “Corbino” al G7 Giovani. Tre giorni di dibattito e confronto

Con la cerimonia finale, che si è svolta nell’aula consiliare di Palazzo Vermexio alla presenza del Sindaco, del Prefetto e delle altre autorità cittadine, si è chiuso questo pomeriggio “Young 7”, la simulazione del G7 Giovani, promosso dal liceo “Corbino”. 54 gli studenti dell’Istituto che hanno partecipato alla tre giorni, iniziata lunedì, i quali, divisi in due Commissioni, hanno rappresentato i delegati di Italia, Germania, Francia, Stati Uniti D’America, Regno Unito, Canada, Giappone, European Council, European Commission. I lavori hanno riguardato le tematiche ambientali con i mutamenti climatici, e l’empowerment al femminile. La cerimonia finale di Palazzo Vermexio ha visto la premiazione degli studenti che si sono distinti nei tre giorni della simulazione e, in particolar modo, il best delegate che parteciperà all’evento promosso dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, che si terrà a Roma dal 21 al 23 ottobre.

 

(foto: alcuni studenti del Corbino durante i lavori del G7 Giovani)