Alluvione, le criticità della viabilità in provincia di Siracusa nel report dell’on. Cannata

L’on. Rossana Cannata ha presentato al Dipartimento Regionale Infrastrutture – Mobilità –  Trasporti, un primo report sulla condizioni delle Strade Provinciali e Statali del siracusano che, a seguito delle insistenti piogge di questi giorni, sono diventate in gran parte impraticabili. Le criticità segnalate dalla parlamentare riguardano la S.P. 114 (ex S.S.114 Augusta-Siracusa), la S.P. 16 Lentini-Scordia), la S.P. 12, la S.P. 4 (Avola – Avola Antica), la S.P. 15 (Noto-Avola), la S.P. 59 (Avola – Calabernardo), la S.P. 95 (Villasmundo-Carlentini), la S.P. 32 (Carlentini-Pedagaggi), la S.P.12 (Cassibile-Floridia), la S.P. 26 (Pachino-Rosolini), la S.P. 6, la S.P. 8 (Pachino-Portopalo) e la S.S. 114 (Avola-Siracusa). “Queste strade” – scrive la vicepresidente dell’Antimafia e Anticorruzione all’Ars – “rappresentano sia importanti snodi, sia collegamenti viari di particolare rilevanza economico-turistica del territorio provinciale”. Al Dipartimento Regionale Infrastrutture si chiedono interventi di consolidamento e ripristino, con la realizzazione di rotatorie in modo da rendere più sicura la circolazione. “Sostengo” – conclude l’on. Cannata – “il riconoscimento dello stato di calamità naturale a favore delle comunità della zona Montana, della zona nord di Siracusa e di tutte le altre zone colpite dalle perturbazioni”.

(foto: i terreni circostanti l’autostrada Siracusa-Catania completamente invasi dall’acqua del San Leonardo)