La scuola di via di Villa Ortisi in totale abbandono. Sono stati spesi 871 mila euro

Nuova protesta di “Siracusa Protagonista con Vinciullo” che, questa mattina, ha manifestato davanti alla scuola di via di Villa Ortisi, per denunciare lo stato di grave abbandono in cui versa l’edificio. In teoria 16 aule, una palestra ed un giardino ma, in pratica, una cartolina  di vergognoso degrado che Alota, Castagnino, Basile, Palestro e Vinciullo hanno voluto rendere di pubblico dominio. L’ex parlamentare ricorda che, per ristrutturare la scuola, sono stati spesi 871.586,88 euro di finanziamenti regionali e statali, “fatti arrivare” – sottolinea – “quando ero assessore comunale della mia città”. Una spesa che, però, da quel che mostrano le immagini, è vana. L’edificio si presenta, infatti, vistosamente vandalizzato, con l’impianto antincendio depredato, le porte tagliafuoco lasciate aperte, l’ascensore abbandonato, le vie di fuga mai completate. “Siracusa Protagonista con Vinciullo” ricorda che “il gioiello di via di Villa Ortisi appartiene alla nostra città, ai nostri bambini, alla nostra storia e che abbiamo il dovere di custodirla e  trasmetterla alle future generazioni” – conclude – “senza fare rivoltare nella tomba il generoso Ortisi.

(foto: alcune immagini del degrado dell’edificio scolastico)