Al via giovedì i festeggiamenti in onore di San Sebastiano compatrono di Siracusa

Con l’apertura della Nicchia, nella chiesa di Santa Lucia alla Badia, prenderanno il via giovedì 17 gennaio, alle ore 17, i festeggiamenti in onore di San Sebastiano, compatrono della città di Siracusa. Per i fedeli si tratta della chiusura del ciclo delle feste religiose, che ha avuto inizio il 29 novembre con le processioni dell’Atturna e la Svelata, poi l’Immacolata dell’8 dicembre e Santa Lucia il 13 ed il 20 dicembre. L’ultimo omaggio dei fedeli siracusani sarà, adesso, per il compatrono San Sebastiano, protettore della Polizia Municipale e dei lavoratori portuali. I festeggiamenti, organizzati come sempre dal Comitato San Sebastiano, vivranno il momento più importante domenica 20 gennaio alle ore 17, con la solenne e trionfale uscita del simulacro, che sarà portato a spalla dai berretti amaranto per le principali via di Ortigia. Per l’intera giornata di domenica, nella chiesa di Santa Lucia alla Badia, sarà distribuito il “Pane di San Sebastiano” e alle ore 20.30, in piazza Duomo, si rinnoverà la tradizionale asta del pane e dei doni offerti al compatrono durante la processione.

(foto: archivio siracusa2000)