A Ferla la cerimonia di consegna della XXII edizione del Premio Letterario “Pentèlite”

Domenica 10 febbraio, alle ore 16.30, l’auditorium “Città di Ferla”, ospiterà la cerimonia di consegna del XXII Premio Letterario Nazionale “Pentèlite”, promosso dall’omonima associazione culturale di Sortino, con il patrocinio dell’Amministrazione comunale di Ferla. Due le sezioni del concorso ( prosa e poesia ) che, come spiega il presidente dell’associazione Pentèlite, Giuseppe Pettinato, ogni anno coinvolge sia la popolazione locale che i turisti. Le opere finaliste dell’edizione 2019 sono: per la prosa  “L’uomo invisibile e il caffè sospeso” di Maria Grazia Cavallaro (Catania), “L’ultimo caffè” di Lucia Imprescia (Siracusa) e “Grazia” di Concetta Maria De Marco (Agrigento). Per la sezine poesia concorrono “La sirena del sale” di Carmen Dollo (Catania), “Pensando a te” di Giuseppe Montone(Cosenza), “Ad una madre siriana” di Palma Civello (Palermo) e “Onda del mare” di Gaetano Lia (Ragusa). I nomi dei vincitori saranno resi noti nel corso della serata, con l’apertura pubblica delle buste  consegnate all’Associazione da venti lettori scelti tra la popolazione sortinese.  Tutte le opere finaliste saranno pubblicate nella rivista letteraria “I quaderni di Pentèlite”. La serata vedrà gli interventi dello scrittore Salvo Zappulla, di Mario Lonero e della direttrice della Rivista Letteraria Notabilis Daniela Tralongo. L’allestimento grafico-pittorico è curato da Simone Parrottino.

(foto: un momento dell’edizione 2018 del premio, che si è svolta  a Sortino)