Calcio/serie C, niente da fare per il Siracusa. Al “De Simone” vince la Virtus Francavilla

Una rete di Nunzella al 23.mo ed anche la Virtus Francavilla umilia il Siracusa, battuto tra le mura amiche, in una gara  che non può definirsi disputata in maniera brillante. Ancora una occasione sfumata, dunque, per gli azzurri che, adesso, dovranno tirare fuori tutta la loro grinta per  risalire dal penultimo posto nel quale sono precipitati e, soprattutto, cercare di fare pace con i tifosi. E i commenti postati sui social, dopo la sconfitta di oggi, sono il termometro dei venti di guerra che cominciano a soffiare nella tifoseria. La settimana che comincerà domani, probabilmente riserverà sorprese e colpi di scena ma sarà, comunque determinante ai fini della salvezza. Bisognerà, infatti, preparare lo scontro diretto con il Bisceglie e critiche e spaccature non aiutano certo a farlo nel migliore dei modi. Un appello all’unità e a fare quadrato attorno alla squadra, insomma, come saggiamente hanno scritto in tanti, perché domenica si disputerà la partita che vale un campionato. Per la cronaca, il Siracusa aveva pareggiato al minuto 39, con un gol di Catania, annullato per fuorigioco. La Virtus Francavilla, dal canto suo, ha avuto negato il raddoppio da una prodezza di Crispino che, al 64.mo, riesce a deviare in angolo un lancio di Corado.

(foto: fermo immagine da Eleven Sports dalla pagina Facebook “troppo arrapato di Siracusa”)