Tennistavolo/B1, il Città di Siracusa espugna Palermo. E’ capolista con il Top Spin Messina

La generosità messa in luce dallo Sportenjoy Rosanero, in piena corsa per la salvezza e il diciottenne Lorenzo Lo Verso, atleta della società palermitana in continua ascesa, destinato a scalare le classifiche nazionali e autore di una doppietta, non sono stati sufficienti a fermare la corsa del Città di Siracusa, capolista in serie B1 con il Top Spin Messina. La squadra siracusana si è imposta per 5-2 con un protagonista su tutti: Salvo Ganci, in edizione extra lusso, che ha realizzato tre punti, sciorinando un repertorio di alta classe. L’affermazione è stata perfezionata da Riccardo Lo Presti e Gianluca Puglisi, entrambi con un punto a testa, a dimostrazione ulteriore della grande compattezza di un organico che tanto bene si sta comportando. Sono rimaste ferme al palo, per aver disputato una partita in più, le squadre del Vigaro Siracusa A e B. In serie C1, la Libertas Sturzo Caltagirone fa appena il solletico al Città di Siracusa, che ha la meglio per 5-1. La superiorità della squadra siracusana si è subito vista dall’inizio della gara e per Massimo Cavallaro (2), Steven Barberi (2) e Gabriele Puglisi (1), non è stato difficile conquistare il successo e continuare la marcia trionfale verso la B2. Compie un passo falso, invece, il Robur Noto: in casa, contro il Modica Don Alibrandi, la squadra netina, in formazione largamente rimaneggiata per l’assenza del bravo Marco Bordonaro, è stata superata per 5-2 con i due punti di Francesco Pelligra e Vincenzo Alessi. Il risultato negativo non danneggia particolarmente il Robur Noto, ancora in terza posizione. Grazie al successo, il Modica Don Alibrandi, che ha conquistato tre punti con Cristian Modica e due con Francesco Lo Passo, fa un balzo in avanti in chiave salvezza.(Mario Lo Presti)

 

(foto:  Città di Siracusa e Sportenjoy Rosanero. Da sinistra G. Puglisi, S. Ganci, R. Lo Presti, l’arbitro P. Porpora, L. Lo Verso, L. Curatolo, F. Perricone)