Lotta alla dispersione scolastica, 13 Comuni siracusani tra i beneficiari dei fondi nazionali

Ci sono ben 12 Comuni della provincia di Siracusa che rientrano tra i 292 beneficiari del piano di interventi contro la povertà educativa minorile e la dispersione scolastica, messi in campo dal governo centrale.  “Le aree” – spiegano i parlamentari del M5S, Marzana, Ficara, Scerra e Pisani – “sono state individuate con un decreto interministeriale firmato dai ministri dell’Istruzione, dell’Università, dell’Interno e della Giustizia”. Per la provincia di Siracusa, “maglia nera” della graduatoria dell’Osservatorio sulla dispersione scolastica dell’Ufficio Scolastico Regionale, si tratta, quindi, di una importante opportunità, considerato che “l’indice di dispersione scolastica” – come sottolineano i quattro parlamentari pentastellati – “è dell’1,31% nelle scuole elementari e sale al 5,12% nelle scuole medie. Percentuali doppie rispetto al dato medio della regione”. I fondi del Pon Scuola 2014-2020 saranno destinati a progetti didattici nelle scuole, anche coinvolgendo enti, associazioni, strutture di promozione sociale e federazioni sportive. I Comuni che potranno beneficiare del provvedimento, oltre al capoluogo, sono Avola, Canicattini Bagni, Carlentini, Floridia, Francofonte, Lentini, Noto, Pachino, Palazzolo Acreide, Priolo Gargallo, Rosolini e Solarino. Il finanziamento complessivo messo a disposizione dal governo, ammonta a 50 milioni di euro.

 (foto: repertorio internet)