Mazze, piede di porco e passamontagna nel cofano dell’automobile. Denunciati quattro catanesi

Andavano in giro, di notte, con passamontagna ed arnesi da scasso nel bagagliaio dell’auto, ma si sono imbattuti in una pattuglia di Carabinieri impegnata nei servizi di controllo del territorio. Si tratta di quattro catanesi, di età compresa tra i 28 ed i 38 anni, tutti e quattro disoccupati e pregiudicati che, alle domande dei militari, non hanno saputo fornire adeguate spiegazioni sulla presenza nell’auto di una mazza a coppia 4 kg manicata con manico in legno lungo 90 cm, un mazzuolo da 1 chilo e mezzo con manico lungo 25 cm, 4 giraviti a taglio di grandi dimensioni, un piede di porco di 60 centimetri e tre passamontagna in lana. Tutto il materiale è stato sottoposto a sequestro, mentre i quattro sono stati denunciati per possesso ingiustificato di strumenti atti ad aprire o forzare serrature. Ad Augusta, invece, una 49enne di Siracusa, pregiudicata, è stata arrestata per furto aggravato. La donna si era impossessata di alcuni capi di abbigliamento in un negozio all’interno di un centro commerciale e stava tentando di dileguarsi. E’ stata una addetta alle vendite a chiamare i Carabinieri i quali, poco dopo, sono riusciti a bloccarla mentre si aggirava tra gli scaffali dei generi alimentari del centro commerciale. La merce rubata, dal valore di circa 130 euro, è stata restituita al titolare del negozio.

(foto: archivio Carabinieri)