Welfare, all’Ars un disegno di legge per istituire lo Sportello Unico per la famiglia

Istituire uno Sportello Unico per la famiglia, che possa rappresentare anche uno strumento di  semplificazione del sistema di accesso alle misure di sostegno, ed assista le fasce più fragili della società. Questo il progetto contenuto in un disegno di legge, depositato all’Ars e presentato ai giornalisti dai parlamentari regionali Cafeo e Di Pasquale del PD e Galluzzo di Diventerà Bellissima. Con loro, nella Sala Rossa di Palazzo dei Normanni, anche il deputato nazionale del PD Pagano ed il consigliere nazionale dell’Acli, Budano. L’idea, come spiega l’on. Cafeo, “ nasce dopo un confronto con chi rappresenta interessi organizzati, ad iniziare da Acli ed Anci”. “Specie in un momento nel quale il tema della famiglia rischia di dividere nuovamente l’opinione pubblica” – prosegue – “è importante creare una cerniera fra la politica e la società”. Lo sportello unico che si intende realizzare dovrà essere in grado di fornire a chi vi si rivolge, tutti i servizi che riguardano la famiglia, come la scuola e l’assistenza sanitaria, evitando, così, all’utente di spostarsi da un ufficio all’altro.

(foto: archivio siracusa2000)