Domani è la Giornata Internazionale contro omofobia, lesbofobia, bifobia e transfobia

Arcigay Siracusa e Stonewall celebreranno la Giornata Internazionale contro l’omofobia, la lesbofobia, la bifobia e la transfobia, con flash mob itineranti in varie zone della città. “ContaminAzioni arcobaleno”, questo il  titolo della manifestazione in programma domani a partire dalle ore 10.30, vede la partecipazione di tutte le associazioni co-organizzatrici del Siracusa Pride 2019.Nonostante siano stati fatti dei grandi passi avanti” – dichiara Armando Caravini, presidente di Arcigay Siracusa nonchè coordinatore e portavoce del Pride – “alle volte sembra che i sacrifici ed il tempo non siano bastati. Sono, infatti, ancora quotidiane le cronache giornalistiche” – prosegue – “che raccontano di beceri attacchi alla comunità LGBT così come, alla stessa maniera i social sembrano fare da cassa di risonanza, con l’aggravante di post omofobi e razzisti contro chi, quotidianamente, lotta per affermare il proprio diritto alla sessualità, affettività e socialità”.Le ragioni che hanno portato all’istituzione della Giornata internazionale contro l’omofobia, la lesbofobia, la bifobia e la trans fobia”, spiega il presidente di Stonewall Siracusa, Alessandro Bottaro –  “sono, purtroppo ancora oggi sempre valide e attuali. In particolare, in Italia, si registra una retrocessione in tema di diritti fondamentali e civili per le persone lgbtq”. Oltre al flahmob itinerante, la celebrazione della Giornata Internazionale contro l’omofobia, la lesbofobia, la bifobia e la transfobia, prevede l’esposizione al Palazzo di Città della bandiera arcobaleno, simbolo della comunità LGBT, ed il lancio della campagna fotografica contro l’OmoLesboTransBifobia.

(foto: il manifesto. A destra dall’alto A. Bottaro e A. Caravini)