Meteo, l’anticiclone africano concede un po’ di respiro ma nel fine settimana … +39!

Se gli esperti ci dicono che “il peggio deve ancora venire” … purtroppo dobbiamo crederci e rassegnarci! Parliamo dell’anticiclone africano che, nel fine settimana appena trascorso, ha respinto verso il nord Europa le correnti fredde, facendo piombare repentinamente l’Italia, Sicilia in primis, in piena estate, anticipando quel “sol leone” che un tempo arrivava soltanto a metà luglio. Temperature in sù, dunque, di una decina di gradi, nell’arco di un giorno e cambio immediato di guardaroba nelle nostre case: via i giubbotti … fuori i costumi e, dalla sera alla mattina, siamo passati dal “brrr..” allo  “splash…!”, dal “ma quando comincia l’estate” allo  “speriamo che l’inverno arrivi presto!” Ma “il peggio deve ancora venire” perché, se le previsioni degli esperti dei siti specializzati saranno confermate,  possiamo stare “freschi!”. Se a metà settimana, quindi in linea di massima tra oggi e giovedì, la colonnina di mercurio  scenderà di un paio di linee, assestandosi intorno ai 27 gradi, già da venerdì, ma ancora più nelle prime ore di sabato , l’anticiclone africano tornerà a farsi sentire. E la seconda ondata di caldo di questa pazza estate 2019 sarà ancora più forte perché, soprattutto in Sicilia, toccheremo quota 39 gradi. Con buona pace dei vu cumprà … gli unici che riescono a stare in spiaggia con pantalone lungo e camicia!

(foto: archivio siracusa2000 e repertorio internet)