Nuovo ospedale, mercoledì alle 10 conferenza dei capigruppo. Moena Scala: fare in fretta

Zona Pizzuta, contrada Tremmilia, svincolo autostradale sulla Strada Statale 124 “Siracusa-Floridia” e contrada Pantanelli. Da queste quattro opzioni, contenute nella relazione tecnica del prof. Pellitteri, dovrà venire fuori l’area su cui sarà realizzato il nuovo ospedale di Siracusa. A ciascuna delle quattro aree individuate è stato attribuito un punteggio che tiene conto di alcuni parametri riguardanti i tempi di raggiungibilità legati al sistema viario esistente. Decisamente un passo in avanti in una situazione che sembrava essersi arenata, come ha sottolineato il sindaco Francesco Italia. “Quello di oggi” – ha detto – “è stato un incontro improntato alla piena collaborazione dal quale è emersa la volontà del presidente Musumeci e dell’assessore Razza a favorire la realizzazione del nosocomio nel più breve tempo possibile”. La documentazione è già pervenuta al presidente del Consiglio comunale, Moena Scala, che ha già convocato la conferenza dei capigruppo per mercoledì alle ore 10. “Occorre fare in fretta” – dichiara – “per arrivare prima possibile ad una soluzione condivisa”. Adesso, comunque, bisogna allontanare sospetti e rendere partecipe la città senza filtri. E’ quanto auspicano i parlamentari del M5S, Paolo Ficara e Stefano Zito, i quali chiedono una “operazione chiarezza che permetta di superare una volta e per sempre ogni eventuale, possibile e futuro ostacolo”. “Si inauguri la stagione della buona volontà” – scrivono – “per realizzare il sogno di tutti: un nuovo ospedale per Siracusa, con la qualifica di Dea di II livello”.

(foto: il presidente del Consiglio comunale di Siracusa, M. Scala)