Grande successo di pubblico per il Gran Gala delle Feste Archimedee. Appuntamento al 2020

E’ calato il sipario sull’edizione numero otto delle “Feste Archimedee”, manifestazione nata nel 2012 da una intuizione di Carlo Gilistro ed Edda Cancelliere e che, di anno in anno, cresce in importanza e gradimento, tanto da essere diventata un appuntamento attesissimo dell’estate siracusana. Ieri sera, in una Piazza Duomo gremitissima fino a tarda notte, il Gran Gala, con la consegna del “Premio Feste Archimedee” ai giovani talenti. Sul palco Mimmo Contestabile e Francesco Aloi, che hanno condotto la serata con eleganza e professionalità, avvicendandosi nella presentazione delle performance dei giovani talenti. E che talenti ha conosciuto ieri sera il pubblico di Piazza Duomo, con le piroette acrobatiche di Jovica Begoiev, ètoile di Belgrado, la cantante lirica Alfina Fresta, i numeri di magia del prestigiatore Matteo Fraziano. E ancora, l’assolo di  Riccardo Guarnaccia, la cantautrice siciliana Francesca Incudine, interprete assieme a Peppe Di Mauro ed Antonio Canino del cd “Ninne nanne dal Mondo”, realizzato da Carlo Gilistro, nell’ambito del progetto “I Primi Mille Giorni”. Applausi anche per  la coreografia “Amuninni” di Marco Laudani, Damiano Scavo e Rachele Pascale e per la rivelazione Emanuele D’Angeli, illusionista emergente, anche lui “Premio Feste Archimedee 2019”. Sul palco di Piazza Duomo  Ludovica Caniglia, emersa nel talent “Amici” e la vincitrice di Sanremo Young, Tecla Insolia. Per lei un’accoglienza particolarmente calorosa da parte del pubblico di Siracusa che ha salutato la quindicenne di Piombino, nelle cui vene scorre sangue siracusano. I genitori sono, infatti, originari di Floridia e Solarino ed hanno sempre mantenuto vivo il legame con la loro terra. Un periodo particolarmente intenso, dal punto di vista professionale, quello che sta vivendo Tecla Insolia, che vedremo in Tv la prossima primavera, co-protagonista di una fiction con Anna Valle e Claudio Gioè. Arrivata a Siracusa venerdì sera, accompagnata da papà Vincenzo, la giovane stella della canzone italiana,  ha avuto giusto il tempo di esibirsi al Gran Gala, ritirare il meritato ”Premio Feste Archimedee 2019”, godersi una domenica mattina incontrando amici e parenti poi, questo pomeriggio, di nuovo sull’aereo con destinazione Roma dove, domani, ricominceranno le riprese della fiction. Un giovane talento che, nei prossimi anni, farà parlare di sé e non solo nel campo della musica, perché Tecla Isolia possiede doti canore ed artistiche che ne faranno, certmente, una protagonista del mondo dello spettacolo. Tornando a ieri sera, il Gran Gala si è concluso con il saluto della coppia Tullio Solenghi-Massimo Lopez, reduci dal successo di Lisistrata al Teatro Greco e con una riflessione dell’attrice Galatea Ranzi.

(foto: il momento conclusivo del Gran Gala delle Feste Archimedee – immagine di Marcello Bianca)