Arrestato il presunto piromane che ha causato gli incendi a Priolo.Ora è in cella a Cavadonna

Un uomo di 62 anni, originario della provincia di Messina ma residente a Siracusa, incensurato, è stato arrestato, ieri pomeriggio, dai Carabinieri della Stazione di Priolo Gargallo, in quanto ritenuto responsabile di avere appiccato due focolai che, alimentati dal forte vento di scirocco, hanno, poi, scatenato l’”inferno” nella zona di Priolo. L’uomo è stato sorpreso, in contrada “Biggemi”, con l’accendino in mano mentre dava fuoco alle sterpaglie e, secondo gli indizi raccolti dai Carabinieri, sarebbe anche responsabile del rogo divampato in contrada “Petraro”. Un gesto assurdo e ingiustificabile, che ha creato danni incalcolabili, distrutto capannoni, terreni e la riserva naturale Saline, del quale l’arrestato non ha saputo dare spiegazione.

(foto: i Carabinieri impegnati nelle operazioni di soccorso durante gli incendi di ieri)