Concessioni loculi, per Russoniello e Trigilia (M5S): ennesimo schiaffo ai siracusani

Il no del Consiglio comunale, nella seduta di ieri sera, alla proposta di aumentare a 36 anni la durata delle concessioni dei loculi cimiteriali non poteva non essere l’argomento del giorno di oggi e chissà per quante settimane lo sarà ancora! Intanto, si acuisce la spaccatura in casa del Movimento 5 Stelle dove, da una parte Chiara Ficara e Francesco Burgio si sono schierati dalla parte dell’Amministrazione e dall’altra Silvia Russoniello e Roberto Trigilia hanno assunto, invece, una posizione opposta a quella dei compagni di partito e parlano di “ennesimo schiaffo ai siracusani”. “Il Sindaco e la Giunta” – dichiarano – “portano a casa quello che avevano preventivato, l’efficacia retroattiva dell’articolo 70 del regolamento dei servizi cimiteriali e la cristallizzazione della durata a soli 25 anni dei loculi, a fronte dei 36 chiesti dai consiglieri M5S”. Spiegando il perché del loro voto a favore della modifica del regolamento e, quindi, dell’aumento della durata delle concessioni, Trigilio e Russoniello sostengono di averlo fatto “perché questo è ciò che è giusto, perché questa è l’interpretazione giuridica corretta, perché questo” – concludono – “è il rispetto che dobbiamo a tutti i siracusani, anche se non ci hanno votato”.

(foto: archivio siracusa2000. Riquadro, S. Russoniello e R. Trigilio)