Riserva di Pantalica, in corso gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria

Poco meno di un milione di euro è la somma che sta spendendo la Regione  nella Riserva di Pantalica, per gli interventi di pulizia dell’asta  fluviale dell’Anapo, le potature sulla vegetazione esistente e l’eliminazione di  piante schiantate o a rischio di crollo e di platani colpiti da cancro colorato, eseguiti dagli operai forestali. Lo ha detto l’assessore regionale alle risorse agricole, Edy Bandiera, incontrando i sindaci dei Comuni montani, Vincenzo Parlato (Sortino), Michelangelo Giansiracusa (Ferla) e  Mirella Garro (Cassaro). All’incontro, che si è tenuto al Museo Paolo Orsi di Siracusa, erano presenti tra gli altri, il direttore del Parco Archeologico di Siracusa- Villa del Tellaro – Eloro,   Rizzuto,  ed i dirigente provinciale dell’Azienda Foreste di Siracusa, Perrotta. Il rappresentante del governo regionale ha annunciato l’imminente avvio dei lavori di manutenzione dei manufatti all’interno della Riserva, quali segnaletiche, staccionate e sentieri, per i quali saranno reclutati, con selezione pubblica, gli operai da impiegare. La somma finanziata è di 200 mila euro. Al ripristino della viabilità lungo la ex strada ferrata, danneggiata da una frana che ha interdetto quasi mezza carreggiata, provvederà, invece, il Genio Civile. “I lavori” – ha comunicato l’assessore Bandiera – “sono già stati appaltati e verranno consegnati nel corso della  settimana. L’importo dell’intervento ammonta a 270 mila euro.” Tra i sindaci di Cassaro, Ferla e Sortino, i dirigenti del Dipartimento Sviluppo Rurale e del Parco Archeologico si è, infine, deciso di collaborare per realizzare un Piano di Utilizzo della zona B delle Riserva di Pantalica, così come stabilisce la legge.

(foto: la riunione con l’assessore Bandiera)