Pachino, rinvenuta l’arma usata per il ferimento di un giovane il 18 settembre. C’è un arresto

Gli agenti del Commissariato della Polizia di Stato di Pachino hanno arrestato una donna per il possesso illegale di una pistola calibro 7,65, completa di caricatore. Si tratta della madre del giovane arrestatp in qaunto ritenuto responsabile del ferimento di un coetaneo, avvenuto lo scorso 18 settembre. Le ricerche dell’arma, in un primo tempo, si erano concentrate nello specchio d’acqua di contrada Bove Marino,  le indagini hanno, poi, portato alla perquisizione nell’abitazione della madre dell’arrestato e gli agenti hanno avuto modo di rinvenire e sequestrare  l’arma.

(foto: il Commissariato di P.S. di Pachino)