Aspettando il XXV anniversario della Visita Pastorale di Papa Giovanni Paolo II a Siracusa

La Chiesa siracusana si prepara alla celebrazione del XXV anniversario della dedicazione del Santuario alla Madonna delle Lacrime e della Visita Pastorale del Santo Padre, Giovanni Paolo II, che, in quei 2 giorni del 5 e 6 novembre 1994, incontrò i fedeli siracusani.“Sono lacrime di preghiera […] sono lacrime di speranza”, ebbe a dire Papa Wojtyla durante l’omelia, ricordando l’evento prodigioso di via degli Orti di San Giorgio, dove lui si era già recato in pellegrinaggio,da Cardinale, nel 1964. Un anniversario che coincide con il mese dedicato ai defunti, e sono tante le iniziative in programma al Santuario, in collaborazione con l’Unitalsi – Sicilia Orientale, che, per novembre, ha organizzato il pellegrinaggio nazionale a Siracusa.  Tra i tanti appuntamenti, segnaliamo venerdì 6 novembre, l’Esposizione delle Reliquie di San Giovanni Paolo II, con la celebrazione eucaristica delle ore 18.30, presieduta dall’arcivescovo di Siracusa, mons. Salvatore Pappalardo. In quell’occasione sarà possibileottenere i benefici dell’Indulgenza Plenaria. A tutti i partecipanti sarà, inoltre, distribuito il Calendario della Madonna delle Lacrime 2020. Sabato 9 novembre, alle ore 21, in collaborazione con l’Unitalsi la “Processione aux flambeaux” lungo i viali de Santuario,  con uno spettacolo piro-musicale sul sagrato della Cripta. Notizie più dettagliate sul programma delle celebrazioni  sul sito del santuario, all’indirizzo www.madonnadellelacrime.it

(foto: archivio siracusa2000. A destra due immagini della Visita Pastorale di Giovanni Paolo II a Siracusa)