Yachts immatricolati all’estero e non dichiarati al Fisco italiano, scoperti dalle Fiamme Gialle

I finanzieri della Sezione Operativa Navale di Siracusa, al termine di una accurata attività di monitoraggio sulle imbarcazioni da diporto, hanno scoperto diversi yachts immatricolati all’estero ma i cui proprietari risultano residenti in Italia. Complessivamente sono 12 le imbarcazioni, il cui valore  complessivo supera i 4  milioni di euro, risultate non dichiarate al Fisco italiano. Le sanzioni previste per questo genere di reato vanno dal 3% al 15% del valore dei beni non dichiarati; nella fattispecie, le stesse ammontano a più di 100 mila euro. I controlli dei finanzieri di mare sono stati effettuati lungo il tratto costiero che va da Portopalo a Brucoli.

(foto: una delle imbarcazioni immatricolate all’estero e scoperte dalla Guardia di Finanza)