Provocano una furiosa lite in una piazza della movida augustana, in manette due pregiudicati

Alzano il gomito un po’ più del dovuto, vanno in escandescenza e provocano una furiosa lite in una piazza della movida augustana, poi arrivano i Carabinieri e finiscono in carcere.Protagonisti della notte brava, due pregiudicati augustani, uno dei quali originario di Catania, che, in evidente stato di alterazione, hanno preso di mira un gruppo di giovani che stavano consumando delle bevande. La situazione è subito degenerata ed ha coinvolto altri ragazzi che, per sfuggire, si erano rifugiati dentro un bar. I due, però, li hanno inseguiti fin dentro al locale e lì hanno proseguito con calci, pugni e, persino, colpendoli con una sedia. Anche i militari dell’Arma hanno dovuto subìre la reazione aggressiva dei due, prima di riuscire a bloccarli ed ammanettarli. Dovranno difendersi dalle accuse di lesioni personali, resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale. Le vittime delle aggressioni sono state trasportare all’ospedale “Muscatello”, dove sono state medicate e dichiarate guaribili in pochi giorni.

(foto: archivio Carabinieri)