Rapinò una farmacia nel mese di luglio, obbligo di dimora per un 35enne a Pachino

Obbligo di dimora nel territorio di Pachino per un 35enne, ritenuto responsabile della rapina consumata il 20 luglio scorso in una farmacia di Pachino. La misura cautelare, emessa dal GIP, è stata notificata dagli agenti del locale Commissariato, e comprende anche l’obbligo di rientro presso la propria abitazione entro le ore 20 e fino alle ore 7 del giorno successivo e il divieto assoluto di allontanarsi da Pachino senza l’autorizzazione del Giudice. A portare gli investigatori sulle tracce dell’uomo sono state le testimonianze della vittima della rapina e le immagini registrate dagli impianti di videosorveglianza installati sia nei pressi della farmacia, che in altre strade limitrofe. Gli investigatori hanno, infatti, ricostruito il percorso fatto del malvivente, compresa l’abitazione in costruzione dove l’uomo è entrato, si è liberato della maglietta e ne è uscito a dorso nudo. Stratagemma inutile perché è stato ugualmente riconosciuto. La rapina in farmacia aveva fruttato 1500 euro.