Turismo Culturale, il Distretto Turistico del Sud-est alla Expo di Barumini in Sardegna

L’assessore comunale alla cultura Fabio Granata, in qualità di direttore del Distretto Turistico del Sud-Est, insieme al sindaco di Noto, Corrado Bonfanti, ha partecipato, questa mattina, all’apertura della VI Expo del Turismo Culturale a Barumini in Sardegna. Granata ha parlato anche di turismo archeologico e in particolare del parco archeologico del Sud Est che, “è destinato” – ha detto – “a diventare la più grande ed importante area archeologica non solo della Sicilia ma dell’intero Mediterraneo”. Affinchè ciò possa avvenire è, però, necessario procedere sulla strada tracciata dal Distretto del Sud Est su cui, “da tanti anni, con Corrado Bonfanti ed altri amministratori illuminati” – ha sottolineato – “abbiamo puntato con visione strategica”. Sul tavolo dei lavori anche l’esperienza di Val di Noto 2020, la candidatura unitaria del Sud- Est della Sicilia a Capitale Italiana della Cultura 2020. “La più grande industria al mondo è quella italiana” – ha detto il sindaco di Noto – “ed è l’industria culturale”. Bonfanti ha parlato di conservazione e valorizzazione dei siti Unesco nelle Isole del Mediterraneo, portando il recente esempio della Sicilia Orientale che, grazie alla revisione contemporanea e coordinata dei piani di gestione dei suoi tre siti Unesco, troverà slancio e nuove risorse.

(foto: l’intervento del sindaco di Noto, C. Bonfanti)