Anche quest’anno la Deputazione della Cappella di S. Lucia presente alla Colletta Alimentare

Sono 62.158 i pasti raccolti a Siracusa in occasione della XXIII Colletta Alimentare che si è svolta sabato 30 novembre su tutto il territorio nazionale. Ogni pasto equivale ad un mix di 50 grammi di alimenti. Per la Sicilia, il dato riferito al 2019 registra un incremento dello 0,3%, con un numero di pasti raccolti, pari a 894.258. Numeri che premiano il grande impegno delle migliaia di volontari che, anche quest’anno, si sono spesi davanti agli oltre 1100 supermercati dell’isola che hanno aderito alla Colletta. Soddisfatto il presidente del Banco Alimentare della Sicilia Onlus, Pietro Maugeri, per il quale “il grande cuore dei siciliani si conferma pronto alla generosità a dispetto della crisi”. Complessivamente la Sicilia ha contribuito raccogliendo oltre 447 tonnellate di cibo che il Banco Alimentare della Sicilia Onlus distribuirà, tramite le 725 strutture convenzionate, alle 226.780 persone che aiuta. In 42.138 casi si tratta di bambini fino ai 15 anni, 172.569 le persone tra i 15 ed i 65 anni, 12.073, infine, gli over 65 ai quali il Banco Alimentare della Sicilia Onlus garantisce il sostegno. La città siciliana che ha donato in misura maggiore è Catania con 199.482 pasti, seguita da Palermo, che ha raccolto 192.000 pasti. In coda è risultata Enna con 26.456 pasti.

i “fazzoletti verdi” impegnati nella raccolta degli alimenti

A Siracusa la Giornata della Colletta Alimentare ha visto in campo anche la Deputazione della Cappella di Santa Lucia, con il suo presidente Pucci Piccione, il Maestro di Cappella, Benedetto Ghiurmino, ed una nutrita rappresentanza dei “berretti verdi” e dei “fazzoletti verdi”. Presente anche quest’anno, l’arcivescovo, Mons. Salvatore Pappalardo, il quale non ha voluto fare mancare il proprio contributo personale, recandosi in uno dei supermercati aderenti e consegnando la sua busta di alimenti a volontari. Su scala nazionale sono state raccolte 8.100 tonnellate, l’equivalente di 16.200.000 pasti. L’SMS solidale 45582 rimarrà ancora attivo per tutta la giornata di oggi, per sostenere i costi di trasporto e stoccaggio della Colletta. Il valore della donazione sarà di 2 euro per ciascun SMS inviato da cellulari Wind Tre, TIM, Vodafone, PosteMobile, Iliad, Coop Voce, Tiscali. 5 euro per le chiamate da rete fissa TWT, Convergenze, PosteMobile, e di 5 e 10 euro da rete fissa TIM, Wind Tre, Fastweb, Vodafone e Tiscali.

(fotocopertina: l’arcivescovo Salvatore Pappalardo con i rappresentanti della Deputazione della Cappella di S. Lucia, il Maestro di Cappella B. Ghiurmino, Cettina Oliveri, responsabile dei “foulard verdi” ed i “berretti verdi”)