Tennistavolo/B1, vince il Vigaro SR A. Perde il Vigaro SR B. In B2 il Città di SR fa sul serio

Nella sesta giornata dei campionati nazionali di serie B1, successo molto importante in chiave salvezza del Vigaro Siracusa A, che si sbarazza, con un perentorio 5-2, del Fiaccola Castellana Grotte. Torna, invece, malconcio dalla difficile trasferta di Cava dei Tirreni, il Vigaro Siracusa B, sconfitto per 5-3.

 Era importante per il Vigaro Siracusa A vincere lo scontro diretto con il Fiaccola, non solo per conquistare il primo successo stagionale, ma anche per lasciare nell’incomodo ruolo di fanalino di coda proprio la società campana. La squadra del presidente Giuseppe Gamuzza è scesa in campo con grande determinazione: Gianluca Petrolito, Salvatore Ganci e Francesco Mollica hanno dimostrato grinta da vendere. I punti sono stati conquistati da un grandissimo Ganci (tre), ben supportato da un “leonino” Mollica, autore di una pregevole prestazione con due punti al suo attivo. Ha lottato da par suo anche Petrolito, che ha dato il suo generoso contributo alla squadra.

(foto: Vigaro Siracusa A. Da sinistra F. Mollica, S. Ganci, G. Petrolito)

Nulla da fare per il Vigaro Siracusa B che contro il CSI Cava, avversario assai ostico, ha perso con onore. Per la squadra siracusana tripletta ottenuta dal bravissimo Giovanni Caprì, capace di togliere l’imbattibilità in campionato ad Alessandro Gammone (spettacolare l’incontro che ha visto di fronte i rispettivi numeri uno). Ha lottato strenuamente anche Francesco Impallomeni, che malgrado le sue precarie condizioni fisiche, non è stato facile da domare. Fabio Amenta, sfortunato in alcune circostanze, ha completato l’organico del Vigaro B, che occupa la terza posizione.

Successo con il botto per il Città di Siracusa in serie B2. In trasferta, contro il Mazzola Palermo, che era in vetta alla classifica insieme alla Pongistica Messina, la squadra del presidente Salvo Aliotta si impone per 5-2. I fratelli Puglisi sono stati i grandi protagonisti dell’exploit: Gianluca ha conquistato tre punti, evidenziando una grande condizione; non è stato da meno un concentratissimo Gabriele, che ha realizzato una doppietta. Steven Barberi, il terzo atleta del Città di Siracusa, sebbene a secco di punti, è riuscito a mettere in difficoltà i suoi avversari, grazie al suo gioco aggressivo. Il Città di Siracusa ha conquistato il secondo posto, occupato in condominio con l’Astra Valdina e lo stesso Mazzola, a distanza di due punti dalla battistrada Pongistica Messina.

Nel campionato di C1, a Messina, contro la capolista Top Spin-Allianz, il Vigaro Siracusa, che ha schierato Sebastiano Cutali, Daniele Romano e Giuseppe Gamuzza, è stato sconfitto per 5-3, ma non ha certo demeritato. Due i punti conquistati dal presidente – atleta Gamuzza, sempre duro da mettere sotto, e un incontro è stato vinto da Romano, che sta migliorando di partita in partita. Generosa è stata la gara di Cutali, che ha cercato in ogni modo di dar un valido apporto ai compagni. Dopo questa sconfitta, la posizione in classifica non è delle migliori, ma già dal prossimo impegno interno, contro il Top Spin Messina-Fontalba, ci sono buone possibilità di aggiudicarsi l’incontro e risalire in classifica. (Mario Lo Presti)

(fotocopertina: Fiaccola-Vigaro Siracusa A- da sinistra A. Carbotta, L. Coletta, G. Coletta, G. Carbotta, arbitro A. Elia, F. Mollica, S. Ganci, G. Petrolito)