Marina Valensise nel Cda dell’Inda, arriva il si delle Commissioni Cultura di Camera e Senato

Dopo l’indicazione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, Franceschini, è arrivato anche il via libera delle Commissioni Cultura di Camera e Senato, alla nomina di Marina Valensise nel Cda dell’Inda, in sostituzione della compianta Mariarita Sgarlata. Editorialista del quotidiano romano “Il Messaggero”, già collaboratore de “Il Foglio”, Marina Valensise è stata direttrice dell’Istituto italiano di Cultura di Parigi dal 2012 al 2016: Dal 1992 al 1994 è stata anche capo della segreteria particolare del Ministro per i Beni culturali e Ambientali Alberto Ronchey. Soddisfatti il Presidente ed il Sovrintendente della Fondazione Inda, rispettivamente Francesco Italia ed Antonio Calbi. “E’ un importante segnale per il rafforzamento del percorso di crescita dell’Istituto Nazionale del Dramma Antico” – commentano – “siamo certi che la grande esperienza, la professionalità e lo spessore intellettuale e culturale di Marina Valensise” – proseguono – “saranno fondamentali per continuare un cammino che dovrà condurre la Fondazione Inda, istituzione leader nel proprio settore in Italia, ad affermarsi sempre più” – concludono Antonio Calbi e Francesco Italia – “anche a livello internazionale”.

(foto: Palazzo Greco, sede della Fondazione Inda. Riquadro, Marina Valensise)