Santa Lucia, presentato il programma della Festa. Quest’anno anche visite gratuite della vista

Sarà il cardinale Gualtiero Bassetti, Presidente della Conferenza Episcopale Italiana, a presiedere il Solenne Pontificale in Cattedrale, venerdì 13 dicembre alle ore 11. La celebrazione sarà animata dal Coro Polifonico Diocesano diretto dal maestro Gaetano Raddino, accompagnato all’organo dal maestro Giulio Mirto. E’ stato ufficializzato questa mattina, in occasione della conferenza stampa di presentazione del programma completo delle celebrazioni per la Festa di Santa Lucia. Ad incontrare il giornalisti, nel tempietto ottagonale del Santuario di Santa Lucia al Sepolcro è stato il presidente della Deputazione della Cappella di Santa Lucia, Pucci Piccione, con il Rettore del Santuario di Santa Lucia al Sepolcro, frà Daniele Cugnata. Presenti alla conferenza stampa anche il Maestro di Cappella, Benedetto Ghiurmino e Andrea Scorsonelli, uno degli autori dell’opera musicale dedicata a Santa Lucia, che andrà in scena il 21 dicembre. L’atto formale che segnerà l’inizio della Festa, come da tradizione, sarà la Traslazione del simulacro, alle ore 11.30 di giovedì 12 dicembre,  dalla Nicchia, all’interno della Cappella di Santa Lucia, all’Altare Maggiore della Cattedrale. Al termine dei Primi Vespri Solenni delle ore 19, che saranno presieduti dall’arcivescovo di Siracusa, mons. Salvatore Pappalardo, il sindaco di Siracusa offrirà un cero a Santa Lucia, mentre i sindaci dei Comuni porteranno all’altare della Vergine prodotti tipici dei loro territori. Ai sindaci, quest’anno, si aggiungerà anche l’assessore regionale all’agricoltura che porterà, invece, il grano, simbolo dell’evento miracoloso del 1646.  Alle 20, come da tradizione avrà luogo la distribuzione della “cuccìa”, preparata dagli studenti dell’Istituto Alberghiero “Federico II di Svevia”. La processione del 13 prenderà il via alle ore 15.30, subito dopo l’omaggio musicale del Coro degli studenti degli Istituti Comprensivi della città. Tutto il percorso della processione, novità di quest’anno, sarà illuminato dalle luminarie artistiche, volute dal sindaco, a grande richiesta popolare.

 Tra gli eventi collaterali alla Festa religiosa, la tredicesima edizione di “Note per Lucia” curata dalla Kairos in collaborazione con Ufficio Diocesano Pastorale Turismo e ISSR San Metodio, in programma in Cattedrale alle ore 21 dell’11 dicembre, e l’opera musicale “Luce. Lucia di Siracusa”,atto unico di Andrea Scorsonelli e Massimiliano Ricciardo, il 21 dicembre, alle ore 21, nella cripta del Santuario. Altra novità della Festa di Santa Lucia 2019, le visite gratuite della vista e la raccolta di occhiali usati, sabato 14 e domenica 15 in piazza Santa Lucia. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con il Lions Club “Siracusa Host”.

Le processioni del 13 e del 20 dicembre, come accade ormai da quasi 40 anni, saranno trasmesse in diretta su tutto il territorio regionale da Tris sul canale 172. Confermata per il 13 dicembre  anche la diretta di Tgs ed Rtp, che sarà condotta da Salvo la Rosa, presente alla conferenza stampa, con la realizzazione tecnica di Videobank SpA. Proseguono, intanto, le visite delle Reliquie di Santa Lucia nelle Parrocchie della Diocesi. Domani l’appuntamento sarà a Belvedere, presso la Chiesa di Santa Maria della Consolazione; l’ultima tappa, sabato 7 dicembre, al Santuario Madonna delle Lacrime. Questa sera, alle ore 19, nella Chiesa di Santa Lucia alla Badia, il consueto incontro dell’arcivescovo Salvatore Pappalardo con i berretti verdi ed i fazzoletti verdi, in preparazione della festa.

(foto: il presidente della Deputazione della Cappella di S. Lucia, P. Piccione, e frà Daniele durante la conferenza stampa)