Ex Province, restituire la governance anche con l’elezione diretta. Così Santino Paladino

Rilanciare le ex Province siciliane. Lo ribadisce la Cisal-Csa che, in una nota a firma di Santino Paladino, esorta il governo regionale, così come quello nazionale, ad attivarsi per  ridare vitalità agli Enti intermedi, mettendoli “nelle condizioni di rispondere sempre meglio alle esigenze dei territori” – scrive Paladino – “che chiedono scuole e strade sicure”. L’appello della sigla sindacale è quello di restituire al territorio anche la governance economica e l’autonomia finanziaria “attraverso il ripristino degli organismi politici e gestionali “ – conclude Santino Paladino – “anche attraverso il ripristino dell’elezione diretta”. Il 2020 per le ex Province potrebbe essere, finalmente, l’anno decisivo per uscire da una lunga stagione di commissariamenti che si protrae, ormai da quasi 7 anni. Lasciano ben sperare, infatti, le parole del presidente della Regione che, annunciando i nuovi commissari straordinari in tre ex Province, ha parlato di elezioni in aprile. Sarà la volta buona? Intanto, a proposito di nuovi commissari, il dott. Domenico Percolla, che ha sostituito la dott.ssa Carmela Floreno a Siracusa, fino al 30 aprile e, comunque, non oltre il 31 maggio, è già al lavoro al Palazzo del Governo di via Roma. Martedì scorso ha avuto un primo incontro con i capi settore dell’Ente, ai quali ha chiesto collaborazione e sinergia. Lunedì 13 gennaio alle 10 altro appuntamento: l’incontro con i segretari sindacali.

(foto: Santino Paladino. A destra archivio siracusa2000)