Eventi, al via il “Siracusa Pride”. Alle 22 diretta social su “Terapie riparative o di conversione”

Anche per il “Siracusa Pride 2020”, programma rivoluzionato e ridotto, a causa delle misure di contenimento del contagio da Covid-19, senza cortei, così come avvenuto nelle passate edizioni. Questa sera il primo evento, con l’incontro online dal titolo “Terapie riparative o di conversione. Adesso basta”.  Un argomento sul quale il movimento politico “Possibile LGBT+” ha lanciato una petizione che ha già raggiunto quasi 8 firme tra singoli cittadini ed associazioni, come Arcigay Siracusa e Stonewall.

L’incontro, che prenderà il via alle ore 22 sulla fanpage “Siracusa Pride 2020”, vedrà la partecipazione del portavoce di “Possibile LGBT+”, Gianmarco Capogna e dello psicologo Andrea Malpasso. Con loro ci saranno lapresidente di Arcigay, Lucia Scala, il presidente di Stonewall, Alessandro Bottaro e le giornaliste Nadia Germano ed Alessia Zeferino.

(foto: Siracusa Pride 2020)