Catania. Piazza Bellini torna cardioprotetta, un nuovo defibrillatore sostituisce quello rubato

“Con il gesto di donare un nuovo defibrillatore si sana una brutta pagina che non fa certo onore a quella parte della città che non si rassegna  a violare le più elementari regole della convivenza civile”.

Lo ha detto Salvo Pogliese, sindaco di Catania, durante la breve cerimonia di installazione del nuovo defibrillatore in piazza Bellini, che ha sostituito quello rubato nelle scorse settimane e che servirà a rendere nuovamente cardioprotetta la zona.

A donare l’importante strumento salvavita è stata l’associazione “L’Angelo Federico”, il cui presidente Dario Vellini, ha presenziato alla cerimonia, insieme ai rappresentanti della sezione catanese della Croce Rossa Italiana. al presidente del consiglio comunale Giuseppe Castiglione, all’assessore Michele Cristaldi ed al sovrintendente del Teatro Massimo Bellini, Giovanni Cultrera.

Presenti, sabato in piazza Bellini, anche i familiari di Raffaele Barresi, lo studente morto per arresto cardiaco nel 2018, mentre era a scuola, al Liceo Principe Umberto.

Il defibrillatore di piazza Bellini, che ignoti hanno asportato, era, infatti, dedicato al 17enne, nel cui ricordo la Commissione consiliare Sanità, con la sua presidente Sara Pettinato, ha attivato il progetto “Il Cuore di Raffaele”, per la diffusione della cultura e delle pratiche di primo soccorso negli istituti scolastici.

(foto: la cerimonia di inaugurazione del nuovo defibrillatore)

© Riproduzione riservata