“Zona rossa”. Subito i 250 mln per i ristori a commercianti ed imprenditori. Così l’on. Lupo

Potenziamento della campagna di vaccinazione e sostegno economico alle attività commerciali che, adesso, devono abbassare le saracinesche.

Questi i due interventi immediati che il capogruppo del Pd all’Ars, Giuseppe Lupo, chiede per la città di Palermo, da mezzanotte in “zona rossa”.

Destinatario è il presidente della Regione, che è anche commissario covid per la Sicilia ed assessore alla Salute ad interim, dopo le dimissioni di Ruggero Razza.

“Nei giorni scorsi, a margine dell’approvazione della finanziaria” – scrive Lupo – “il governo regionale ha annunciato l’impegno di 250 milioni di euro destinati ai ristori. La Sicilia” – aggiunge – “non può permettersi di ripetere il flop dello scorso anno, quando molti degli aiuti economici per imprese e famiglie previsti da quella che allora venne definita una ‘finanziaria d’emergenza’, rimasero solo sulla carta”.

Insomma, giusto per andare troppo per le lunghe, l’on. Giuseppe Lupo chiede che quei 250 milioni non rimangano solo un annuncio, ma che si concretizzino ed arrivino, al più presto, nelle casse dei commercianti e degli imprenditori siciliani. E questo è un compito che spetta al presidente Musumeci.

(foto: il capogruppo del Pd all’Ars, G. Lupo)

© Riproduzione riservata