Siracusa. I problemi della città, De Simone lancia il modulo unico online per le segnalazioni

I siracusani devono tornare ad essere protagonisti attivi della vita amministrativa della città e non subire passivamente ogni scelta, ogni decisione che viene adottata dal Palazzo, anche quando questa non coincide con le reali esigenze del cittadino.

Un caso per tutti, potrebbe essere la costruenda corsia ciclabile di viale Algeri, che ha ridotto la carreggiata riservata alle auto a poco più di tre metri.

Per una strada che funge da circonvallazione, ad alta densità di traffico, con due scuole che vi insistono, probabilmente si tratta di una scelta poco felice e, forse, bisognava valutare meglio il rapporto benefici-effetti. Però, intanto i lavori vanno avanti e… i cittadini subiscono … soffrono, si lamentano… ma subiscono.

il presidente della Consulta civica, D. De Simone

Cittadini protagonisti attivi e, soprattutto, ascoltati da chi li amministra, una cosa a cui tiene molto il presidente della Consulta civica, Damiano De Simone, che, da sempre, persegue questo obiettivo.

L’idea è quella di fare di ciascun cittadino una potenziale risorsa di idee e progetti da proporre all’Amministrazione comunale, in un’ottica di comunità, di collaborazione e di condivisione.

Da qui, la nuova iniziativa: un modulo unico, a disposizione di tutti coloro “che intendono contribuire” – spiega De Simone – “con attività di segnalazione riguardanti lo stato di fatiscenza ed inefficienza in cui, per la maggiore, versa il territorio”.

E dopo il ciclone “Apollo”, di cose da segnalare i cittadini ne avrebbero a iosa, ma spesso, proprio la mancanza di un coordinamento o, semplicemente l’impossibilità di mettersi in contatto con gli uffici comunali, li scoraggia e li induce a rinunciare.

La Consulta civica intende, pertanto, raccogliere tutte le problematiche del cittadino, dividerle per tipologia e consegnarle alla Pubblica Amministrazione. “L’obiettivo di produrre opportunità di sviluppo economico del nostro territorio” – aggiunge Damiano De Simone – “passa obbligatoriamente dalla necessità di riappropriarci delle basi di una Città, dall’A,B,C, dalla vivibilità cui la sicurezza ne è apripista di un percorso di rinascita concreta”.

di seguito il link per scaricare il modulo:

https://forms.gle/rgteKJtnBN5ggMaL6

(foto: i lavori per la corsia ciclabile in viale Algeri)

 © Riproduzione riservata