La Sicilia degli scioperi, stamattina in piazza i lavoratori delle Agenzie delle Entrate

Dirigenti e dipendenti di tutte le sedi dell’Agenzia delle Entrate siciliane sono scesi in piazza, questa mattina a Palermo, per la manifestazione regionale promossa dalla UilPA, allo scopo di accendere i riflettori sulle problematiche riguardanti la salute e la sicurezza negli uffici. Si tratta di una vera e propria emergenza che scaturisce dall’età media del personale (58anni) e  dallo stress lavoro correlato, un fenomeno che affligge i lavoratori alle prese con il blocco del turno over. Un disagio destinato a peggiorare, perché “dal 1 agosto” – come ha detto il segretario generale della UilPA Alfonso Farruggia – “la situazione peggiorerà ulteriormente perché in molti entreranno in pensione beneficiando della quota cento”. Al comizio, che si è svolto in Piazza Politeama, hanno partecipato anche il segretario generale della Uil Sicilia, Claudio Barone,  Nicola Turco e Renato Cavallaro, rispettivamente segretario generale della UilPA,  e coordinatore nazionale UILPA Entrate. Particolarmente critica la situazione nella sede di Palermo dove, come ha evidenziato Raffaele Del Giudice, coordinatore regionale UILPA Entrate, l’età media è di 57 anni ed i front office sono in sofferenza.

(foto: la manifestazione in Piazza Politeama a Palermo)