Festival di Sanremo: a Tecla il Premio Enzo Jannacci … e un lungo applauso in sala stampa!

A poco più di 24 ore dalla semifinale che la vedrà in gara domani sul palco del Teatro Ariston, nella categoria “Nuove Proposte”, del 70.mo Festival della Canzone Italiana di Sanremo, Tecla Insolia ha già incassato il primo importante riconoscimento sanremese. Questo pomeriggio, infatti, la sedicenne interprete della canzone “8 marzo”, ha ricevuto il “Premio Jannacci”, intitolato al compianto cantautore milanese, istituto nel 2017 da  NUOVOIMAIE – Istituto Mutualistico per la tutela degli Artisti Interpreti ed Esecutori. A consegnare il premio , nella Sala Stampa “Lucio Dalla” sono stati Andrea Miccichè, presidente dell’istituto, il direttore generale Maila Sansaini, e l’”ex Pooh”  Dodi Battaglia, portavoce dell’istituto. Con loro anche  Mirkoeilcane, vincitore della scorsa edizione del  Premio e Tony Verona, ex discografico di Enzo Jannacci. “Sono felice di essere la prima donna ad aver vinto questo premio. Sono sicura di poter essere portavoce di tutte le donne artiste”. Queste le prime parole a caldo di Tecla Insolia che, nonostante la sua giovane età, oggi in sala stampa ha dimostrato sicurezza, professionalità e determinazione, rispondendo alle domande dei giornalisti, dai quali ha, persino, ricevuto un lungo e caloroso applauso. Qualunque sia il responso finale della giuria del Festival, comunque, nel firmamento della musica leggera italiana è nata una stella. Il suo nome è Tecla Insolia.

(foto: due momenti della premiazione)