Coronavirus, a Noto slitta il pagamento della prima rata Tari. Lo ha deliberato la Giunta

“Non è questo il momento di far arrivare tasse da pagare nelle case dei miei concittadini. Ne riparleremo quando ripartiremo”. Saggia decisione quella assunta dalla giunta comunale di Noto che, riunita in videoconferenza, ha deliberato il rinvio ai prossimi mesi del pagamento della prima rata della Tari. “Come da calendario” – dichiara il sindaco Corrado Bonfanti – “le bollette Tari erano pronte per essere inviate, ma abbiamo bloccato tutto insieme con i colleghi della Giunta. La scadenza della prima rata, prevista solitamente per il 31 marzo, è dunque rinviata a più avanti, quando questa emergenza sarà superata e” – conclude il sindaco di Noto – “torneremo alla normalità”.

(foto: la giunta comunale di Noto e Palazzo Ducezio)