Solidarietà, “Dopo la scuola” di Ninphea anche d’estate. Nei locali del museo “Nunzio Bruno”

Sarà il museo etnografico “Nunzio Bruno” di Floridia  ad ospitare il progetto “Dopo la scuola” che, dopo l’emergenza sanitaria, durante la quale non ha fatto mancare la sua assistenza ai ragazzi bisognosi, torna nella versione estiva.

Ieri, i ragazzi e le ragazze dai 6 ai 14 anni di famiglie in difficoltà socio-economica, hanno avuto il primo incontro, nei saloni del museo “Nunzio Bruno”, sempre sensibile alle tematiche sociali, che già in passato si è occupato di disagio, seguendo i ragazzi ospiti del Sert.

Cetty Bruno, direttrice del museo e Giovanna Tidona, presidente dell’associazione Ninphea, sono pronte, dunque, a spendersi, unendo le proprie risorse, nel nome della solidarietà, a sostegno dei ragazzi segnalati dalla Caritas, dai servizi sociali e dagli istituti scolastici di Floridia.

Benchè distanziati e con le mascherine a portata di bocca e naso” – commenta Giovanna Tidona – “è stato emozionante incrociare gli sguardi dei nostri piccoli utenti, pronti, devo constatare, anche a studiare un po’ per recuperare alcune lacune”.

(foto: da sinistra, C. Bruno, direttore del Museo “N. Bruno”, e G. Tidona, presidente di Ninphea)